USB: Solidarietà ai 37 attivisti impegnati nella lotta contro il Terzo Valico

Genova -

USB LIGURIA esprime piena solidarietà ai 37 attivisti impegnati nella lotta contro il Terzo Valico, rinviati a giudizio con l'accusa di resistenza aggravata e interruzione di pubblico servizio. Tra loro alcuni dirigenti e militanti USB, conosciuti da sempre per il loro impegno nella difesa dei diritti dei lavoratori e dei servizi pubblici e oggi colpiti da una politica repressiva che mira a far tacere chiunque pratichi il conflitto nei luoghi di lavoro e nella società.

I fatti risalgono al 10 luglio 2013 e si svolsero a Trasta, dove un'ampia, determinata e consapevole manifestazione di popolo impedì l'esecuzione di alcuni espropri ad opera del Cociv, scortato, in quell'occasione come sempre, da una presenza imponente di forze dell'ordine.

Noi crediamo che, anche in questo caso, la costruzione di un'alternativa al modello di sviluppo che mette a profitto i beni comuni e le nostre vite, passi per l'autodeterminazione e la mobilitazione popolare.

Chi i territori li abita, li vive quotidianamente e li difende con coraggio dalla devastazione di un'opera dannosa e inutile ha tutta la nostra solidarietà.

Le uniche grandi opere che vogliamo sono la messa in sicurezza del territorio, le politiche sociali, il rilancio dell'occupazione, la cancellazione della precarietà e di ogni forma di sfruttamento.

 

USB-FEDERAZIONE REGIONALE LIGURIA

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni