USB OSPEDALE GASLINI: IL DISSERVIZIO ERA ANNUNCIATO

Genova -

 

Apprendiamo dai media quanto accaduto riguardo la sospensione di alcuni interventi chirurgici per carenza di personale.

Tempo fa(il verbale è disponibile sul sito della Regione Liguria) ci siamo recati in Commissione Sanità a chiedere aiuto alla politica regionale per il personale del Gaslini ottenendo in cambio indifferenza assoluta.

La Giunta regionale è quindi da tempo al corrente della situazione.

Vi sono poi accordi interni per cui ogni anno, entro il terzo mese, l’Amministrazione del Gaslini dovrebbe comunicare alla Rsu i posti vacanti sia per valutare le richieste da portare in Regione, sia per poter effettuare la mobilità interna e successivo rispetto delle direttive ministeriali sul “Benessere Organizzativo”. Il mancato rispetto di questo accordo rende pressocchè impossibile anche da parte sindacale conoscere le carenze precise del personale e la mobilità interna viene effettuata secondo criteri a noi sconosciuti. Le Linee Guida su “Trasparenza e Anticorruzione” citano anche la gestione del personale ed abbiamo scritto al responsabile interno senza ottenere risposta alcuna.

Recentemente sono stati aperti nuovi (e meravigliosi aggiungiamo) servizi ma senza, in precedenza, assumere personale.

Denunciamo infine che, nonostante le recenti problematiche emerse(dal personale interno al personale delle pulizie, etc.), tramite delibera, l’Amministrazione Gaslini ha chiesto alla Regione Liguria di poter aumentare le indennità al Direttore Generale, Direttore Amministrativo, Direttore Sanitario e ai membri di Organi Collegiali per una spesa annuale prevista di Euro 59.240

Chiediamo trasparenza sia da parte di questa giunta sia da parte dell’Amministrazione Gaslini

 

USB SANITA LIGURIA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni