(USB-ORSA) IL SINDACO CONFERMA IL PASSAGGIO DEL PERSONALE E DEI MEZZI ATP IN AMT A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2021

Genova -

IL SINDACO CONFERMA

IL PASSAGGIO DEL PERSONALE E DEI MEZZI ATP IN AMT

A PARTIRE DAL 1 GENNAIO 2021

 

Ieri, 7 Ottobre 2020, presso la sede di Città Metropolitana di Genova, presenti il Sindaco Marco Bucci e i vertici di AMT e ATP Esercizio , si è tenuto l'incontro convocato da Citta' Metropolitana con oggetto: Delibere ART (Autorità regolazione Trasporti) e legge regionale 33/13 - procedura consultazione OO.SS. nell'ambito del percorso finalizzato alla costituzione di una unica azienda interamente pubblica di gestione del tpl in ambito metropolitano mediante affidamento in house.

 

Il Sindaco , evidenziata la situazione di criticità dei bilanci aziendali derivante dall'emergenza Covid 19 e ribadito l'impegno dell'amministrazione a garantire l'equilibrio economico, ha confermato ancora una volta la decisione di portare a termine l'operazione di accorpamento indicando la data del 1 gennaio 2021 per il passaggio in AMT di tutto il personale in forza ad ATP esercizio e di tutti i mezzi e i beni .

 

Il passaggio avverrà in forma diretta e senza soluzione di continuità, sulla base di quanto previsto dalle vigenti normative e delibere regolatorie e dagli accordi sindacali sottoscritti a partire dal 2017 ed in particolare quelli del 24 Settembre e del 10 Ottobre 2019 .

 

Secondo il Sindaco e i vertici di AMT , inizialmente la gestione del servizio extraurbano manterrà una autonomia gestionale e il percorso di integrazione in tutti i suoi aspetti sarà poi oggetto di successivo confronto.

 

Il sindaco ha anche ribadito la sua volontà di evitare qualunque processo di esternalizzazione di parti del servizio nelle more dell'affidamento in house ad AMT del tpl extraurbano.

 

Confermato inoltre l'impegno a reperire le risorse per finanziare pensionamenti anticipati con l'obbiettivo di sostenere e favorire l'operazione di accorpamento e di integrazione.

 

Le oo.ss. hanno sollecitato al Sindaco una particolare attenzione alla tutela del servizio extraurbano in considerazione della complessità del territorio servito e il mantenimento della sede di Carasco .

 

Le oo.ss., stante la situazione delle relazioni sindacali, hanno chiesto ed ottenuto dal Sindaco garanzie circa il pieno e completo coinvolgimento in tutte le fasi di confronto previste da norme ed accordi che accompagneranno questa complessa operazione.

 

Usb ed Orsa, da sempre coerentemente a favore di un azienda pubblica ed in house , seguiranno con estrema attenzione i passaggi ancora necessari per il definitivo raggiungimento di questo obbiettivo e per la messa in sicurezza dei bilanci , affinchè l'azienda unica che nascerà sia in grado di garantire reddito ed occupazione e sviluppare servizi adeguati per quantità e qualità su tutto il territorio metropolitano.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati