TPL - RIVIERA TRASPORTI BASTA MENZOGNE!!

Imperia -

 

RIVIERA TRASPORTI: BASTA MENZOGNE !!!!

I SOLI RESPONSABILI DELLE DIFFICOLTA' AZIENDALI SONO COLORO CHE HANNO AMMINISTRATO IN QUESTI ANNI

 

I LAVORATORI NON DEVONO PIU' PAGARE PER ERRORI E SCELTE FALLIMENTARI ALTRUI .

 

Un bel tacer non fu mai scritto . Al termine dell'assemblea dei soci chiamata a discutere il piano di risanamento dell'azienda sono arrivate , purtroppo immancabili , le dichiarazioni dei Presidenti di azienda e Provincia che ancora una volta tentano di accreditare l’idea che la crisi di RT nasca da responsabilità dei lavoratori e dalle vertenze legali ; dichiarazioni inopportune e rese peraltro con infelice tempismo, proprio nel giorno in cui l'azienda comunica che ci sarà un ritardo nel pagamento delle 14esime.

 

E' sconfortante dover continuare ad assistere a questo deliberato tentativo di distrarre l'attenzione dai veri responsabili e dalle vere cause della situazione di RT .

 

Per questo vogliamo ribadire con forza che le attuali difficoltà di RT sono dovute AL CUMULO DI SCELTE FALLIMENTARI E SBAGLIATE DI CHI HA AMMINISTRATO LA SOCIETA' IN QUESTI ANNI e non certo alle vertenze legali attivate da quei lavoratori che quegli errori, giustamente, non volevano più pagare.

 

Respingiamo quindi con sdegno ed indignazione il tentativo di addossare, in particolare su coloro che per difendere salario e diritti si sono dovuti rivolgere alla magistratura, la responsabilità della situazione attuale .

 

Ben due cause perse dovrebbero quantomeno far riflettere sugli errori commessi dall'azienda e imporre ben altro atteggiamento a chi oggi governa RT. AI LAVORATORI VIENE OGGI SOLTANTO RESTITUITO QUELLO CHE E’ LORO E CHE L’AZIENDA HA ILLECITAMENTE TRATTENUTO.

 

Azienda e azionista dovrebbero piuttosto spiegare e giustificare le loro strategie legali fallimentari, come mai non hanno accantonato quanto dovuto per coprire i rischi di causa e soprattutto cosa hanno fatto di tutto quanto risparmiato in questi anni in cui oltre 100 lavoratori percepivano salario decurtato a parità di lavoro. Di fatto salvando cosi' , I LAVORATORI , l'azienda.

 

E' tempo che amministratori ed azionisti , che come prima cosa dovrebbero scusarsi con i lavoratori e gli utenti, tacciano e si mettano al lavoro per garantire il futuro dell'azienda e del servizio e il rispetto delle sentenze , evitando dichiarazioni inutili, minacce od accuse tese solo a coprire le vere responsabilità dei problemi di Riviera Trasporti

 

Genova, 20 luglio 2018

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni