SCIOPERO USB ATP - REGIONE LIGURIA SI IMPEGNA A CONVOCARE CITTA' METROPOLITANA

Genova -

ATP: LA RAGIONE DEI LAVORATORI IN REGIONE

 

I LAVORATORI DI ATP SI MOBILITANO CON ALTA ADESIONE!

 

CON USB PRESIDIANO LA REGIONE E INCONTRANO L’ASSESSORE BERRINO.

 

L’ASSESSORE SI IMPEGNA AD APRIRE UN TAVOLO CON CITTÀ METROPOLITANA PER TROVARE SOLUZIONI AL PROBLEMA DELLE RISORSE DEL TRASPORTO URBANO ED EXTRAURBANO.

 

In occasione dello sciopero di 4 ore di ATP, indetto ieri da USB, si è tenuto un presidio dei lavoratori in occasione della seduta del Consiglio Regionale della Liguria: una folta delegazione di lavoratori ha incontrato l’Assessore regionale ai Trasporti Giovanni Berrino.

 

USB ha scelto di manifestare di fronte alla Regione perché a questo Ente spetta la responsabilità complessiva di garantire l’erogazione del servizio di Tpl sul territorio ligure.

 

A fronte dei continui balletti sulle responsabilità di chi tocca garantire i finanziamenti necessari ad ATP, USB ha chiesto all’Assessore Regionale di assumere il ruolo di regista politico per individuare le soluzioni necessarie al fine di garantire il futuro del servizio pubblico, scongiurare il rischio di tagli di servizio e riconoscere il serio e continuo impegno dei lavoratori che partecipano giornalmente all’aumento di produttività pur continuando a percepire uno stipendio decurtato.

 

L’Assessore Berrino, dopo un iniziale rifiuto, al termine di un acceso confronto con i lavoratori ha infine accolto la richiesta di USB annunciando la convocazione in tempi brevi (una settimana circa) di un tavolo con Città Metropolitana per discutere di adeguati finanziamenti alle aziende del TPL necessari a svolgere il servizio urbano ed extraurbano.

 

USB ha inoltre chiesto chiarimenti circa il presunto ostacolo giuridico, menzionato nell’incontro dal prefetto, il quale ha prodotto il disastro burocratico che impedisce a Città Metropolitana di intervenire finanziariamente al sostegno di ATP. Su questo punto è stato comunicato che sono in corso verifiche, ma le istituzioni non sono ancora in grado di dare una risposta.

 

USB si fa garante dei tempi e degli esiti di questa iniziativa della Regione con Città Metropolitana, dopo di che la Regione incontrerà USB ed in base a quanto emergerà nell’incontro valuterà con i lavoratori le prossime iniziative di mobilitazione.

 

Senza impegni e garanzie concrete delle istituzioni sui finanziamenti necessari per garantire il futuro di ATP ed il reintegro degli stipendi e contro ogni scaricabarile politico, USB chiamerà di nuovo i lavoratori alla mobilitazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni