Sanità della Liguria. IL” PERSONALE OSPEDALIERO” ABBANDONATO A SE’ STESSO

Genova -

Genova, lì 20/03/2020

 

IL” PERSONALE OSPEDALIERO” ABBANDONATO A SE’ STESSO

 

Con “personale ospedaliero” intendiamo tutti ma proprio tutti coloro che lavorano nei servizi a contatto con i pazienti. Da chi lavora nelle strutture ospedaliere vere e proprie a chi lavora nei distretti, dai primari al personale delle pulizie passando per infermieri ed Oss.

La situazione è allucinante. Continuano ad arrivarci innumerevoli segnalazioni da ogni sito lavorativo ed a qualsiasi categoria di lavoratori si appartenga.

Mancano i DPI!!!!! Questa è la questione più urgente e grave. Abbiamo inviato esposto in Procura ed alle Asl ma per le questioni legali i tempi sono lunghi ed il bisogno di questi dispositivi è urgentissimo. Abbiamo assistito ai servizi televisivi che riprendevano alcuni politici regionali gioiosi dell’arrivo di poche mascherine e tutto ciò può essere definito solo come avvilente. Abbiamo scritto all’ Assessorato alla Sanità che come già era solito fare in tempi di “pace”, non risponde.

Non vengono effettuati i tamponi!!!! Agli operatori asintomatici che sono entrati in contatto con colleghi o pazienti positivi non viene effettuato il tampone. Questo sta accadendo anche alla cittadinanza. La Asl3 Genovese ha approntato un servizio che dovrebbe coprire tutta Genova con 2 professionisti. 2…..

Perché la asl3 Genovese, oltre a ridurre i servizi come da DPCM, sta chiudendo diversi distretti costringendo chi ha bisogno di effettuare cure urgenti a trovarsi altra sede? Dove è l’atto?

Pertanto si può essere positivi e continuare ad infettare altre persone, altri colleghi, altri pazienti. Tutto questo è folle

Questa è l’emergenza principale. Mancanza di Dpi dovuta ad una disorganizzazione che a distanza di ormai un paio di mesi lascia sgomenti e la mancanza di effettuazione tamponi figlia di una precisa scelta politica che lasciamo a voi definire.

Per il resto, tutto ciò che denunciamo da anni prosegue “per la propria strada”. Nessun tipo di consultazione con gli Rls, nessuna indennità di rischio, dirigenti preoccupati di apparire non curanti delle problematiche quotidiane dei lavoratori, pochissime assunzioni.

Chiediamo anche nuove assunzioni allo Psal affinchè si continui a controllare il rispetto delle norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

Chiudiamo questo comunicato che mai avremmo voluto scrivere con una richiesta per risolvere la quale basterebbe una semplice volontà politica di far rispettare ciò che è scritto nei capitolati di appalto

Il personale che si occupa delle pulizie ospedaliere, inviato in prima linea senza DPI ed ormai con turni anche doppi, è costretto a lavarsi le divise utilizzate anche nei reparti Covid19 nella propria lavatrice di casa perché nelle aziende vincitrici di appalto non è mai stato approntato questo tipo di servizio. Ora sembra sia stato proposto alle lavoratrici di utilizzare le lavatrici dove viene lavato il materiale per pulire all’interno degli ospedali…..

Usb P.I. Sanità Liguria 20-3-2020

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni