PRIVATIZZAZIONE NETTEZZA URBANA DEL COMUNE DI SESTRI LEVANTE? USB DICE NO !!!!

Genova -

Che le privatizzazioni siano state solo un fallimento senza benefici per cittadini e lavoratori lo hanno ormai capito tutti .

Per gli utenti le tariffe ed i prezzi sono aumentati mentre il servizio peggiorava ; per i lavoratori, l'occupazione è calata, i salari fermi, le condizioni di lavoro peggiorate. 

Come dimostra la schiacciante vittoria dei SI al referendum sull'acqua, le privatizzazioni sono state sonoramente bocciate dagli italiani (e tra questi oltre 9000 sestresi!!)

Mentre in questi anni CGIL CISL e UIL hanno favorito e sostenuto  la privatizzazione e la svendita dei servizi pubblici (ultimo esempio l'AMIU di Genova) USB DA SEMPRE, CON COERENZA E FERMEZZA SI BATTE CONTRO OGNI PRIVATIZZAZIONE, PER IL RILANCIO DEI SERVIZI PUBBLICI.

USB dichiara quindi fin da ora che si opporrà in maniera decisa e con la massima determinazione contro qualsivoglia ipotesi di esternalizzazione del servizio di nettezza urbana del Comune di Sestri Levante.

USB chiede al Sindaco di fare chiarezza al più presto sul futuro di questo servizio essenziale.

Per USB è l'ennesima dimostrazione  e conferma della necessità di eleggere al più presto una nuova RSU per dare voce ai lavoratori e impedire manovre e trattative sottobanco tra CGIL CISL UIL del Tigullio e Comune di Sestri Levante, come avvenuto fino ad oggi.

                                                       Coord. az.le Usb Comune Sestri Levante

                                                        Coord. prov.le Usb Federazione Liguria

                      USB. DALLA PARTE DEI LAVORATORI. E BASTA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni