OSPEDALE GASLINI: ABBIAMO TOLTO L'IMU E FATTO RICONOSCERE LA PROFESSIONALITA' DEGLI OSS

Genova -

 ABBIAMO TOLTO L’IMU E FATTO RICONOSCERE LA PROFESSIONALITA’ DEGLI OSS

Siamo rammaricati…..

Veramente qualcuno pensa che si possa ancora credere a due bufale del genere?

Riguardo la prima lasciamo alla storia la funzione di smentirla. Riguardo la seconda, non si era mai visto un’amministrazione lavorare con tanta solerzia  affinchè fosse portata a compimento una proposta dell’RSU. A meno che l’accordo (che abbiamo chiesto ma non ci è stato consegnato nulla né come sindacato né come singoli lavoratori)non nascondesse  nient’altro che un aumento del carico lavorativo.In barba alla normativa sullo Stress Lavoro Correlato ed al Benessere Organizzativo, abbiamo trascorso un’estate in cui l’unico interesse per “la professionalità” degli Oss da parte dell’amministrazione è stato quello di fargli coprire altri reparti( con relativo caos sugli ordini di servizio).

E, per fare qualche esempio:

- in ostetricia molti turni si sono svolti con un Oss solo

-in NCH gli Oss non possono  ascoltare le consegne

-In alcuni reparti qualche Infermiera Pediatrica(e non “Diplomata”, termine che troviamo svalutante nei confronti di questa categoria di professioniste) ha detto agli Oss: o fate quello che diciamo o ricordatevi che siamo noi a decidere se l’Oss sulle 24H ci occorre…..(purtroppo alcuni lavoratori credono che per esistere abbiano bisogno di rifarsi su altri lavoratori invece di lottare per i propri diritti; per fortuna in netta minoranza rispetto a serie professioniste che conoscono l’importanza di un’equipe multidisciplinare in cui ogni figura si attiene al proprio ruolo ma nel reciproco rispetto)

-ore passate a cercare referti ECG o EEG

-In NPS l’Oss utilizzato come piantone o come punching-ball con  unico strumento a disposizione quello di farsi il segno della croce prima dell’ingresso in turno….( la situazione di questo reparto  è talmente grave per l’incolumità degli operatori e dei pazienti da dover essere affrontata molto seriamente da Osp.Gaslini e Regione Liguria).

-etc,etc…..

-Una tutela legale mai chiarita(a parte la D.ssa DeAstis della Regione Liguria che ha detto sì, dovete assicurarvi).

Quindi con questo accordo si avrà maggior carico lavorativo ed un’ ulteriore spesa!!!!!

Chiediamo che:

-l’amministrazione contatti un consulente ester no (molto, molto esterno….)per una corretta applicazione delle normative su Benessere organizzativo e Stress Lavoro Correlato

-Invitiamo i colleghi seri di altri sindacati a dissociarsi da questo modo di “fare sindacato” truffaldino dove dirigenti, caposale,etc, iscritte ai sindacati, mantengono il loro ruolo all’interno degli stessi e strumentalizzano ed utilizzano a loro piacimento le istanze della base (una sorta di  entrismo al contrario….).

-Invitiamo i colleghi Oss a mettere in campo le forze per ottenere dalla Regione Liguria l’effettuazione dei corsi per Operatore Socio Sanitario Specializzato( in altri ospedali pediatrici è l’Azienda a pagare la differenza tra livello Bs e Livello C malgrado il blocco del CCNL Sanità Pubblica per il quale il 18 ottobre Usb ed il sindacalismo  di base hanno indetto lo sciopero generale)

 Coordinamento Aziendale

Usb Gaslini

ospedalegaslini.sanita@usb.it Segreteria:0108692660

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni