OSPEDALE GALLIERA- L'ARTE DELLA MISTIFICAZIONE

Genova -

I MOTIVI PER I QUALI AL GALLIERA

OGGI MANCANO I SOLDI PER DARE UNA FASCIA A TUTTI

Il 13 gennaio 2016, il SECOLO XIX pubblicava un interessante articolo in merito ad un ottimo ACCORDO SINDACALE sottoscritto alla ASL 3 Genovese. Il titolo era “LA ASL 3 PREMIA TUTTI”. Si sottolineava inoltre che solo 99 dipendenti erano stati esclusi dall'assegnazione di una fascia economica in quanto soggetti con sanzioni disciplinari o valutazioni negative. Ovviamente ai numeri sopra descritti si aggiungono i dipendenti che non hanno maturato i due anni di anzianità previsti dal CCNL.

Detto accordo è stato frutto di una eccellente azione sindacale congiunta, tra le varie sigle, e portata avanti nel corso degli anni con azioni mirate a contenere i costi del salario accessorio. Complimenti a loro!!!!!

 

Al Galliera invece è successo l'esatto contrario. L'azione sindacale congiunta, portata avanti negli ultimi anni dalle sigle sindacali della UIL, della CISL, della CGIL, della FSI, del NURSING-UP e dai loro delegati all'interno della RSU aziendale, ha portato ad una serie di accordi sindacali sottoscritti che hanno impoverito il Fondo per le Fasce economiche e hanno aumentato i costi e il numero delle Posizioni Organizzative, delle Indennità di Coordinamento (parte fissa e parte variabile!) e del  lavoro straordinario  che, nonostante il travaso “concordato” per incrementare il fondo delle Posizioni Organizzative, è rimasto anch'esso con costi altissimi e ingiustificati!

RIEPILOGHIAMO

Con i Provvedimenti N. 842 del 23/12/2013 - N. 261 del 14/04/2014 N. 466 del 30/06/2014 - N. 750 del 31/10/2014

l'Ente ospedaliero, per l'anno 2014, ha contabilizzato una spesa di oltre 400.000,00 EURO per finanziare le POSIZIONI ORGANIZZATIVE. Questa cifra esorbitante è stata incrementata con il fondo del lavoro straordinario, attraverso un “travaso” forzoso tra fondi diversi. Ciò è stato possibile grazie agli accordi sindacali firmati dalla maggioranza della RSU (CGIL, CISL, UIL, FSI, NURSINGUP) e dalle segreterie territoriali.

 

Inoltre, non si sa bene con quali Provvedimenti, l'Ente ospedaliero, per l'anno 2014, ha contabilizzato una spesa pazzesca di circa 200.000,00 EURO per finanziare le INDENNITA' DI COORDINAMENTO, parte fissa e parte variabile. Dette indennità, dopo le ulteriori selezioni avviate nel corso del 2015, sono state incrementate ulteriormente.

Con altre procedure a noi ignote, l'Ente ospedaliero, per l'anno 2014, ha contabilizzato una spesa abnorme di oltre 591.000,00 EURO per finanziare il lavoro straordinario e le relative indennità.

 

Per il triennio 2015/2017

 

Con i Provvedimenti N. 951 del 23/12/2014 - N. 135 del 27/02/2015

N. 144 del 27/02/2015 - N. 156 del 27/02/2015

l'Ente ospedaliero, per il triennio 2015 - 2017 ha deliberato una spesa di 1.146.412,00 (unmilionecentoquarantaseimilaquattrocentododicieuro!) per

finanziare le Posizioni Organizzative. Questa cifra sproporzionata, suddivisa per i tre anni, comporta un impegno di spesa annua di oltre 382.000,00 euro!!!

LE CIFRE CITATE DA ALTRE SIGLE SINDACALI SONO PURA FANTASIA!!!

“Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità.

Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero”

(Proverbio Arabo)

 

SIAMO STATI GLI UNICI A NON FIRMARE QUESTI ACCORDI BEFFA!!

 

TUTTE QUESTE CIFRE FOLLI SONO SOLDI CHE APPARTENGONO

AI FONDI DI TUTTI I LAVORATORI DEL COMPARTO!!!

 

NOTA BENE: I PROVVEDIMENTI E GLI ACCORDI CITATI SONO A DISPOSIZIONE DI

CHIUNQUE ABBIA VOGLIA DI VEDERE E DI TOCCARE CON MANO LA REALTA'

 

 

Genova, 27 gennaio 2016

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni