NO A NUOVE TASSE. NO A NUOVI TAGLI. La sanità è ancora un diritto?

Genova -

A Gennaio la Regione ha già aumentato IRAP e IRE.

Ora ci annunciano che bisognerà aumentare l’IRE, ma, paradossalmente, solo alle fasce economiche più deboli, portando tutti al 1,4%. 

Da anni si riducono posti letto ed ospedali.

Ora l’Assessore alla Sanità propone il taglio di altri 1000 posti letto e di “interi reparti”. 

TUTTO QUESTO E’ INACCETTABILE.

Il costo della crisi non può essere fatto pagare a lavoratori dipendenti e pensionati.

Lavoratori dipendenti e pensionati hanno già dato.

Dove trovare i soldi? 

Abbiamo un evasione fiscale che, secondo stime “prudenti”, supera i 100 miliardi di euro.

In confronto, i dichiarati 360 milioni di deficit della sanità ligure sono una quisquiglia.

La soluzione quindi è una sola.

Paghi chi non ha mai pagato.

Lotta vera all’evasione fiscale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni