Neuropsichiatra infantile, USB incontra i capigruppo in Regione Liguria

Genova -

In mattinata abbiamo avuto, come Unione Sindacale di Base, un breve incontro sulla drammatica situazione dell’aumento dei disagi adolescenziali e delle strutture atte a riceverli. Dal 2014 denunciamo la precaria situazione del reparto di NPI dell’Ospedale Gaslini e diverse volte siamo andati in Regione trovando muri, risposte negative e impegni non rispettati.

Questa volta, a differenza delle altre, abbiamo notato vero interesse e preoccupazione da parte dei vari esponenti politici. Non abbiamo soluzioni “spot” essendo una questione davvero molto complessa e pertanto abbiamo proposto in primis un serio approfondimento con tutte le parti in causa invitando ad indire una specifica seduta in Commissione Sanità. La nostra proposta, insieme a quella pervenuta da altri professionisti è stata accettata.

Entrando nella specifica questione del reparto del Gaslini abbiamo detto che l’Istituto non può essere lasciato solo e che la situazione è drammatica. Inoltre non viene mai contemplato il personale del comparto e anche tutte le ultime iniziative regionali, pur comprensibili sotto l’aspetto umano, (fra tutte l’istituzione del Codice Lilla), non sono mai state oggetto di audizione con le OO.SS. del comparto.

Abbiamo appoggiato in pieno la lettera di denuncia di medici della Liguria e del Piemonte (la si trova in rete) aggiungendo la necessità di rivalutare gli organici e la formazione del personale del comparto.

Ecco le nostre proposte nell’immediato oltre a quella già accettata di specifica Commissione:

  • Rivalutazione e conseguenti risorse per ciò che concerne il “Manuale di accreditamento regionale” dove, a oggi, il reparto di NPI è considerato a bassa intensità
  • Formazione specifica del personale in base al D.Lgs. 81/08
  • Valutazione adeguata del rischio in base al D.Lgs. 81/08
  • Aumento del personale infermieristico/Oss per ogni turno
  • Psicologo in turno
  • Educatori in turno (con particolare attenzione a giorni festivi e weekend)
  • No all’innalzamento dei ricoveri a 18 anni con questa organizzazione
  • No a pazienti con problemi psichiatrici ricoverati in altri reparti
  • Indennità di rischio

 

USB Sanità Liguria

 

25-5-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati