MADIA FUORI I SOLDI SUBITO - 19 GIUGNO MANIFESTAZIONE A GENOVA

Genova -

MADIA: GRAVE INGIUSTIZIA NON RINNOVARE I CONTRATTI

USB: ALLORA STANZI IMMEDIATAMENTE I SOLDI

 

Il ministro Madia in risposta alla contestazione fatta da USB  al Forum della P.A. ha affermato che i contratti sono sì bloccati, ma solo fino al 2014. L’abbiamo smentita, ancora una volta, dopo averlo fatto nel corso dell’incontro al Ministero della Funzione Pubblica. Nel DEF lo stanziamento è previsto per la sola vacanza contrattuale, a significare che, dal momento che non ci sono risorse-gli stimati 7 miliardi necessari al rinnovo contrattuale-, quello che ci possiamo aspettare sono solo i circa 10 euro medi procapite che scattano proprio in assenza di rinnovo.

Non bisogna essere esperti di economia o di finanza per comprendere  questo semplice  meccanismo. E del  resto lo stesso ministro ha precisato  che “le risorse per sbloccare i contratti arriveranno dalla riforma della P.A.” Quindi a tutt’oggi non ci sono, e se mai ci saranno,  secondo le intenzioni del Governo, saranno frutto dei risparmi e dei tagli di spesa fatti a scapito dei diritti e  dei salari dei lavoratori del pubblico impiego e dei servizi.

 

Ma il Ministro Madia è stata costretta a definire   il mancato rinnovo dei contratti “una grave ingiustizia”. E allora sfidiamo il Ministro proprio su questo terreno: la grave ingiustizia si può sanare solo se verrà riaperta immediatamente la contrattazione mettendo sul piatto risorse certe   per colmare la perdita del potere d’acquisto che le retribuzioni dei lavoratori pubblici hanno dovuto subire negli ultimi anni.  E le risorse vanno cercate a partire da  una seria lotta all’evasione fiscale e contributiva e alla corruzione. Nessuno si sogni, cgil cisl e uil in testa, di riaprire la contrattazione solo per la parte normativa: noi non lo permetteremo!

 

·          Per lo sblocco immediato dei contratti del Pubblico Impiego

·          Contro i tagli imposti dalla spending review

·          Per la stabilizzazione dei lavoratori e delle lavoratrici precarie

·          Per la reinternalizzazione dei lavoratori e dei servizi

·          Per l'abolizione della riforma Fornero

 

19 GIUGNO SCIOPERO GENERALE

 DEL PUBBLICO IMPIEGO

A GENOVA MANIFESTAZIONE REGIONALE

ORE 10,30 DI FRONTE A PREFETTURA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni