LIGURIA - CAMPAGNA STRAORDINARIA - TUTTI A FIRMARE LA PETIZIONE LAVORO E STATO SOCIALE

Genova -

 AI COORDINAMENTI AZIENDALI USB PUBBLICO IMPIEGO E LAVORO PRIVATO

GIUGNO : 

TUTTI A FIRMARE LA PETIZIONE 

VOGLIO LAVORO E STATO SOCIALE

La Federazione Ligure di USB invita tutte le strutture aziendali a intensificare prima della pausa estiva la raccolta di firme a sostegno della Piattaforma Programmatica VOGLIO LAVORO E STATO SOCIALE, lanciata da USB in occasione della Assemblea Nazionale del 3 Aprile a Milano.

In allegato inviamo il testo della Petizione e il modulo per la raccolta firme .

INVITIAMO TUTTI A FIRMARE E FAR FIRMARE TUTTI I COLLEGHI.

 

I moduli con le firme raccolte dovranno essere consegnati alla Federazione regionale di USB o inviati via mail a : liguria@usb.it.

Vi ricordiamo che è anche possibile sottoscrivere la petizione on line : 

https://www.change.org/p/presidente-della-repubblica-voglio-lavoro-e-stato-sociale?recruiter=506758502&utm_source=share_for_starters&utm_medium=copyLink

 

Per saperne di più sulla Piattaforma:

http://vogliolavoro.usb.it

 


VOGLIO LAVORO E STATO SOCIALE sarà una campagna sindacale, politica e sociale, mirata ad una mobilitazione generale per il lavoro e l'occupazione, contro le privatizzazioni e in difesa del welfare. 

 Lo Stato ha smesso di essere sociale per diventare un ente che favorisce il mercato e le privatizzazioni. Il governo è contro il welfare, e demolisce i principi d’uguaglianza, di solidarietà e di equità sanciti dalla Costituzione.  I partiti sono impegnati alla conquista di una supremazia fine a se stessa: vogliono elettori, non cittadini consapevoli. Cgil, Cisl e Uil hanno abbandonato gli interessi dei lavoratori per abbracciare definitivamente le logiche padronali, hanno scelto la via del consociativismo e della collaborazione con governi ed aziende.

 In questo contesto, l’USB deve e vuole assumersi la responsabilità verso la classe lavoratrice italiana in termini di alternativa sindacale: un percorso di lotta per la difesa, la riconquista di diritti acquisiti e dei nuovi diritti da conquistare.

 “VOGLIO LAVORO E STATO SOCIALE” chiama all’impegno, all’adesione, alla diffusione, alla militanza: per dare vita a una trasformazione che stabilisca i valori, gli obiettivi e la visione delle contraddizioni tra Capitale e Lavoro, nei luoghi di produzione, nei posti di lavoro, nelle scuole, nei quartieri, tra i singoli, tra i generi, tra le generazioni.

“VOGLIO LAVORO E STATO SOCIALE” ridefinisce il perimetro dell’iniziativa sindacale, politica e sociale di un sindacato di classe.  La classe lavoratrice italiana è fatta di occupati e disoccupati, di precari e lavoratori stranieri, di chi è sottopagato e costretto al nero, di chi è costretto alla schiavitù salariale, alla fuga verso l’estero, di chi ha una pensione vergognosa, di chi non ha il diritto all’abitare.

E' indispensabile rifondare l’idea di un mondo più giusto, di una prospettiva di trasformazione complessiva e generale delle condizioni di vita e di lavoro per le classi subalterne, contro e oltre la logica della ricchezza in mano di pochi: questo è ciò che propone USB.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni