INPS L'ORARIO DI LAVORO NON SI TOCCA

Genova -

LE ASSEMBLEE DEI LAVORATORI INPS DELLA LIGURIA HANNO RAGIONE:

 LA PROPOSTA DI RIDUZIONE DELL'ORARIO DI SERVIZIO VA RESPINTA

 

 

Giovedi 20 alle ore 15 USB e le altre oo.ss. incontreranno l'Amministrazione regionale per contrattare l'accordo quadro regionale su orario di lavoro e di servizio.

In quella sede la delegazione USB sosterrà, così come deciso in tutte le assemblee tenute nella Regione, che

 

·          la decisione unilaterale dell'amministrazione di ridurre l'orario è inutile per la qualità del servizio e dannosa e punitiva per i lavoratori

 

·          il risparmio ottenuto è assolutamente irrilevante

 

·          è necessario aprire una trattativa nazionale per affrontare questa materia.

 

USB sola ha chiesto con forza l'apertura di un tavolo nazionale rifiutando il diktat dell'amministrazione mentre CGIL CISL e UIL in modo del tutto incoerente non hanno fatto analoga richiesta accontentandosi e rivendicando come un loro successo le briciole che ha concesso l'amministrazione.

Infatti nel messaggio n. 7492 si portano da 50 a 53 le ore di servizio settimanale ma solo per le sedi che prolungheranno per altrettante ore l'attività pomeridiana di informazione e consulenza !!!

 

USB respinge questa proposta non solo per i contenuti ma anche e soprattutto per il metodo  adottato dall'Amministrazione. Accettare questo grave precedente significa aprire la strada a interventi autoritari dell'amministrazione su qualunque altra materia.

 

 

Genova, 17/11/14

 

 

                                                                                    Coord. reg.le Usb Inps Liguria

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni