GOVERNO BERLUSCONI:IL PAROLAIO, LA FINANZA CREATIVA E LE ILLUSIONI...

Genova -

Negli ultimi giorni le cronache nazionali e mondiali parlano della grave crisi finanziaria che si ripercuote e attanaglia il potere di acquisto dei lavoratori e delle loro famiglie.

 

Mentre in alcuni grandi Stati la classe politica al governo attua misure concrete per aiutare le famiglie, in Italia il governo Berlusconi continua con la politica degli spot e degli annunci.  Il ministro Tremonti in questi giorni dichiara, ma in realtà è il primo a non credere in ciò che dice, che i banchieri corrotti devono finire in galera!!

E allora perché il suo governo qualche anno fa depenalizzò il falso in bilancio?

Continuando con gli annunci spot il ministro dichiara che dal 1° gennaio 2009, considerato il calo del costo del petrolio, ci sarà un blocco degli aumenti per le bollette di luce e gas!! E allora noi chiediamo al ministro perché non impone alle aziende che forniscono luce e gas alle famiglie di diminuire i costi delle bollette in proporzione al calo del costo del petrolio???

 

E non è finita qui…..

Il parolaio ufficiale del governo continua con gli annunci ad effetto affermando che ci vuole maggiore presenza dello stato a difesa del cittadino, e quindi, applicando il suo concetto di finanza creativa privatizza con un decreto legge il settore dell’acqua e vara la liberalizzazione delle tariffe!!!!!!!

Già, ma perché privatizzano un bene di madre natura? L’acqua non arriva sotto forma di pioggia? Questo è uno di quei principi sconosciuti per i governi dei banchieri, un bene pubblico per loro deve essere una fonte di profitto dei privati!!!!

 

Infine la ciliegina sulla torta… amara per i dipendenti!!

“C’è un grosso problema che riguarda il potere di acquisto dei lavoratori dipendenti e delle loro famiglie che non arrivano alla fine del mese” - dichiara il ministro Tremonti -.

E allora il ministro della finanza creativa come interviene per risolvere il problema??

Nonostante l’inflazione reale è quintuplicata rispetto all’inflazione FALSAMENTE PROGRAMMATA, il governo Berlusconi, grazie soprattutto ad un accordo sottoscritto dai sindacati CISL, UIL, UGL, FIALS-CONFSAL e USAE-FSI, ha stanziato delle cifre irrisorie per il rinnovo del contratto del pubblico impiego: UN SUSSIDIO!!!

8 EURO MEDI LORDI PER 12 MENSILITA’ PER IL 2008

60 EURO MEDI LORDI CON DECORRENZA GENNAIO 2009

 

MA VERAMENTE PENSANO CHE SIAMO TUTTI SCEMI???

ABBANDONA I SINDACATI CONCERTATIVI CHE SVENDONO I CONTRATTI DI LAVORO

 

PASSA DALLA TUA PARTE: RdB-CUB, il sindacato dei lavoratori.

       GENOVA, 15 dicembre 2008                           RdB/CUB SANITA'       

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati