Genova.AMIU.SICUREZZA: USB chiede regole e procedure certe

Genova -

SICUREZZA: USB chiede regole e procedure certe

 

 

Nelle aziende di igiene ambientale cominciano a contarsi i primi contagiati (anche in AMIU) e le prime vittime. Eppure i DPI continuano a non essere garantiti e le procedure a tutela della sicurezza dei lavoratori rimangono raffazzonate e ci si cura più di ‘fare’ che di ‘fare bene’. USB chiede al gruppo dirigente di AMIU e alle OO.SS. rigore e trasparenza:

- AMIU non deve richiedere prestazioni lavorative non effettuabili a norma di legge (DPI, mezzi sanificati, distanza di sicurezza). Ora le mascherine ci sono. USB sosterrà chi rifiuta di lavorare senza protezioni e non in sicurezza.

- Governo e CGIL CISL UIL il 14 hanno firmato un protocollo nazionale con l’indicazione di ‘utilizzare prioritariamente gli ammortizzatori sociali’ e, se non basta, smaltire le ferie per il personale dei servizi sospesi. Poche ore dopo in AMIU le organizzazioni di categoria locali delle stesse OO.SS. e Fiadel sottoscrivevano un accordo non siglato dalla RSU, in cui concordano smaltimento ferie 2019 e ‘banca ore negativa’ (non prevista dal CCNL), ma dicono che chiederanno gli ammortizzatori. Il 19 le organizzazioni di categoria nazionali degli stessi sindacati firmano un altro protocollo nazionale coi datori di lavoro in cui concordano di smaltire ‘ferie e congedi pregressi e maturati’ e, se non basta, chiedere gli ammortizzatori (l’opposto di quanto concordato col Governo). USB è contraria a gestire i problemi consumando le ferie dei dipendenti del 2020 e con la banca ore, inoltre chiede ad AMIU di chiarire i propri orientamenti in merito ai servizi e se intende ricorrere agli ammortizzatori sociali.

- USB chiede che venga immediatamente convocato il Comitato per l’applicazione del protocollo nazionale Governo-sindacatidel 14, con dentro AMIU, RSU e RLS. A quasi una settimana dalla firma, in assenza di convocazione, ci riserviamo di segnalare il mancato adempimento alle autorità competenti.

- USB chiede inoltre che, vista l’emergenza e la necessità di assoluta chiarezza sulle procedure, AMIU renda pubbliche tutte le misure di sicurezza in materia di COVID-19 contenute nel Documento di Valutazione del Rischio.

- In particolare chiediamo: 1. quali sono (se ci sono) i soggetti, oltre ad AMIU Bonifiche, a cui è stata affidata la sanificazione dei mezzi, 2. con quale monte ore, quali risorse, in che modalità, con quali frequenze e mezzi viene effettuata e 3. come AMIU verifica l’avvenuta sanificazione di ogni ambiente e mezzo e il rispetto degli accordi coi soggetti incaricati.

SI LAVORA SOLO IN SICUREZZA! REGOLE CHIARE!

SUBITO L’INCONTRO AZIENDA RSU E RLS!

AMIU USB Lavoro Privato Liguria

 

 

20 marzo 2020

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni