Genova. I lavoratori di Acciaierie per l'Italia ex ILVA in AS chiedono rispetto.

Genova -

COMUNICATO

I lavoratori di Acciaierie per l'Italia ex ILVA in AS chiedono rispetto.


Ieri il Sindaco Bucci durante una rassegna stampa ha dichiarato di voler avanzare, una manifestazione di interesse da parte del Comune di Genova per le aree di Acciaierie D'Italia per possibili insediamenti di Logistica da parte di una cordata composta da Msc Group, Ignazio Messina & C., Number 1 Logistic Group spa e Interglobo.


Una proposta che non deriva da nessun confronto con i Sindacati e i lavoratori, che va contro un Accordo di programma che è in essere ed è riconosciuto da Acciaierie D’Italia.


La richiesta è di ben 270 mila Mq, senza chiarire le interferenze e la progettualità.


Le parole del Sindaco Bucci, cit. "se ci sono delle aree dove io da cinque anni e mezzo non vedo neanche una persona che cammina", le riteniamo inaccettabili perché I lavoratori di Acciaierie D'Italia ex ilva in AS, chiedono rispetto e solidarietà da parte delle istituzioni, vicinanza e soprattutto difesa, che ad oggi non è avvenuto, vista la cronica assenza delle istituzioni durante le manifestazioni dei lavoratori.


Come USB chiediamo un confronto onesto sul futuro delle aree e dei lavoratori, che non possono continuare a pagare gli errori da parte delle istituzioni a tutti i livelli.


Oggi serve responsabilità, quella che per anni non fà parte della nostra storia.


COORDINAMENTO USB ACCIAIERIE D'ITALIA GENOVA

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati