Amiu Genova, la politica dello struzzo dell'amministrazione comunale

Genova -

Per lungo tempo l'amministrazione Bucci ha risposto a qualunque rilievo circa i molteplici problemi di AMIU rivendicando di esserne i salvatori ed invitando a guardare al futuro e agli effetti delle scelte effettuate.

Il futuro tuttavia è arrivato e gli effetti delle scelte dell'azienda e del Comune nella soluzione dei problemi di AMIU sono ben lontani dal vedersi.

Di fronte a questo, l'amministrazione , non potendo più nascondersi dietro alle glorie passate, ha adottatto un metodo antico: LA POLITICA DELLO STRUZZO nascondendo la testa sotto la sabbia per non vedere :

  • i ritardi nella costruzione del TMB

  • i ritardi nell'aumento della quota di raccolta differenziata

  • i problemi generati dal nuovo sistema di raccolta dei rifiuti( costato peraltro decine di milioni di euro , dopo l'altrettanto costoso fallimento della campagna “Un nuovo colore in città”)

  • la mancanza cronica ed insostenibile di aree

  • la situazione di collasso della Volpara

  • i molteplici problemi legati agli impianti

  • la carenza di organico

Una mole di problemi imponente che penalizza in modo serio i lavoratori e rappresenta un ipoteca seria sul futuro dell'azienda.

Il continuo viavai ai vertici e nelle posizioni strategiche aziendali è ulteriore conferma di una situazione estremamente critica cui non si riesce evidentemente a porre rimedio.

Da tempo siamo in attesa di essere convocati dall'amministrazione comunale per discutere dei numerosi problemi aperti: ad oggi però non abbiamo nessuna risposta analogamente a quanto accaduto recentemente in Consiglio Comunale.

Il Comune smetta di fuggire ed affronti i problemi . Le condizioni di lavoro peggiorano ogni giorno di più : servono risposte e soluzioni immediate .

Genova, 22/12/2022

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati