UNA GIORNATA DI LOTTA IN DIFESA DELLA DIGNITA' DI CHI DI MESTIERE SALVA LE VITE.

Genova -

Il sacrificio del collega Lorefice, morto in servizio.
Un eroe decorato dal presidente Carlo Azeglio Ciampi, vittima del dovere...ma questo non basta alle compagnie assicurative che negano il riconoscimento. Essere un eroe e donare la propria vita in servizio ha un prezzo molto caro da pagare nel nostro paese.
Oggi era in piazza anche la figlia e la vedova del collega vittime di un sistema burocratico che permette alle lobby assicurative di avere la meglio sui lavoratori. Eterni assenti il Ministero dell'interno che per bocca del Capo del Corpo hanno fatto soltanto una dichiarazione in 15 anni...giusto per ripulirsi la coscienza. I veri presenti, i sindacati, i lavoratori, i comitati cittadini e tantissimi Vigili del Fuoco indignati.
La lotta continua e il 4 marzo saremo presenti alla prima udienza che riteniamo inaccettabile, usiamo le parole del procuratore di Genova che oggi ha ricevuto una nostra delegazione.

#vigilidelfuoco #soccorso #unicisenzainail

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati