FINALMENTE - ASSUNTI SUBITO, ASSUNTI DAVVERO

Dopo 17 mesi di forte impegno e di grande determinazione, un buon accordo

Genova -

In seguito allo Sciopero di tutti i precari, con manifestazione a Roma di 40.000 lavoratori che portarono alla modifica della Finanziaria, attraversando le assemblee e i numerosi volantini che rivendicavano la stabilizzazione di tutti i precari della Provincia che avessero le caratteristiche indicate nella Finanziaria 2007. 

Ricordando l’occupazione del Consiglio Provinciale e lo straordinario risultato alle elezioni RSU che ci ha fatto diventare il secondo sindacato nell’Ente, e lo sforzo compiuto per mantenere una forte determinazione nelle nostre richieste e allo stesso tempo fare in modo che la RSU arrivasse unita e compatta ai tavoli di trattativa, siamo giunti alla firma dell’Accordo sul PMO 2007/2009.

Vogliamo sottolineare con soddisfazione che finalmente (anche se con forti ritardi) la parte Politica dell’Amministrazione rappresentata in questa dura trattativa dall’Assessora Milò Bertolotto ha avuto il coraggio di prendersi le proprie responsabilità e dare una svolta a questa vicenda.

Ci piace sottolineare che questo è uno dei primi accordi nel Paese che stabilizza tutti i precari CO.CO.CO. ed interinali e T.D. che abbiano almeno 3 anni di anzianità di servizio nell’Ente.

Rivendichiamo come nostro, l’impegno strappato all’Amministrazione atto ad aumentare il Fondo della Produttività utilizzando l’art.15 comma 5 del CCNL, già dal 2008.

Rivendichiamo anche l’eliminazione di eventuali ipotesi di nuove esternalizzazioni (vedi area 09 e 10, Società in house) e l’impegno di ricollocare dignitosamente le “famose” lavoratrici a cottimo che prestavano servizio con una ditta in appalto. 

Esprimiamo la nostra soddisfazione nell’avere sbloccato le progressioni verticali in Provincia con un numero considerevole per il 2007 (n. 54) e che indica un’ inversione di tendenza privilegiando i passaggi da b a c come da noi richiesto, e con un forte impegno preso per ulteriori nuovi percorsi di carriera che interessino una quota significativa di personale amministrativo di categoria B già nell’anno in corso 2008.

Ringraziamo anche gli altri componenti della RSU per il contributo importante che hanno portato in questi ultimi mesi.

 

Forse è esagerato, ma questa vicenda dimostra che “sognare è possibile”, un forte sindacato di base ed indipendente è l’elemento fondamentale per tornare ad ottenere risultati dignitosi.

 

Genova, 18/02/2008

 

 

Il Coordinamento RDB/CUB della Provincia di Genova                             

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni