ELEMOSINA PER I VIGILI DEL FUOCO E PROFITTI PER LE SETTE SORELLE

Genova -

 

Caro governatore Toti, la fine dell'elisoccorso ligure è alle porte e il coronamento della sua politica di privatizzazione della Sanità è oramai un dato di fatto. I Vigili del Fuoco hanno, da sempre, svolto ambedue i servizi Hems (Servizio Medico di Emergenza con Elicotteri) e Htems (Servizio di Elisoccroso Tecnico-Sanitario) per una cifra di 1,8 ml circa contro i 3,6 ml circa del servizio privato Hems. Da quest'anno finirà la convenzione il 30 giugno e il matrimonio tra 118 e VVF, grazie alla sua politica sposata dal dipartimento, diventerà storia da leggere sui libri e metterà una pietra tombale sul futuro dell'Elisoccorso totalmente Pubblico. La proposta che si intravvede nei palazzi del potere di una possibile convenzione precaria e al ribasso che mette in sinergia il buon profitto del servizio privatizzato con quello pubblico dei VVF non ci trova assolutamente d'accordo. Siamo pronti a scendere in piazza e denunciare lo sperpero di denaro pubblico, oggi più che mai, dove un posto in più di terapia intensiva può essere determinante per salvare una vita umana. Se vuole proporre qualche soluzione alla disfatta messa in atto e tanto voluta dalla sua politica lombarda, fallita con la pandemia Covid19, apra un tavolo di confronto con il ministero dell'interno e le parti sociali e si inizi a ragionare per una convenzione di 9 anni che ponga le basi definitive per un servizio efficiente e professionale...altrimenti le briciole le dia ad altri...noi abbiamo da difendere i cittadini e non la sua campagna elettorale.    

 

USB VVF Liguria

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni