Covid-19, USB: al Terminal VTE di Genova Voltri manca la sicurezza, occorrono interventi urgenti

Genova -

USB Liguria ha scritto questa mattina al presidente della Regione, Giovanni Toti, al presidente dell’Autorità portuale Mar Ligure Occidentale, al comandante della Capitaneria di Porto e a quello della Polizia portuale chiedendo un intervento urgente per porre fine all’inaccettabile situazione degli autotrasportatori nel Terminal VTE di Genova Voltri.
USB ha denunciato per l’ennesima volta le condizioni di mancanza di sicurezza e di disagio a cui sono sottoposti gli autisti che devono compiere le operazioni documentali legate al carico e allo scarico presso il terminal.

L’ assembramento dei lavoratori al terminal è in palese e totale dispregio delle norme emanate dal governo e degli accordi con le parti sociali per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Covid-19, come dimostra la foto allegata, scattata alle ore 15 del 5 Maggio 2020,.

Gli autisti continuano ad essere ricevuti all'interno della sala di attesa in massimo di 20 persone mentre gli altri sono costretti a sostare all’esterno in maniera assolutamente pericolosa, gli uni ammassati agli altri.

Malgrado le precedenti segnalazioni di USB, il personale viaggiante continua a essere penalizzato senza che si mettano in opera operazioni di salvaguardia della salute.

La USB chiede con fermezza che si adottino immediati provvedimenti di sorveglianza attiva, provvedendo al distanziamento e all'adozione di opportuni DPI, denunciando inoltre la mancanza di opportune iniziative dei datori di lavoro, sia da parte dei trasportatori sia da parte del terminal, che non adotta seri provvedimenti in materia.

 

USB Lavoro Privato Liguria

USB Liguria trasporti e logistica

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni