COMUNE DI GENOVA:DECENTRATO 2012 LAVORATORI SEMPRE PIU' POVERI

Genova -

Cgil, Cisl e Uil hanno firmato il Contratto Decentrato 2012. Anche questa volta, il copione è stato puntualmente rispettato: in quasi un anno, l'RSU non ha trovato il tempo (si fa per dire..) di elaborare una piattaforma rivendicativa, né di convocare le assemblee dei lavoratori per discuterne i contenuti (ovvio, se manca la piattaforma di che cosa si deve discutere??) ed è quindi andata al tavolo con l'Amministrazionesenzaalcunmandato.

In compenso, nell'unica riunione fatta, ha trovato il tempo di ridurre il numero dei componenti dell'esecutivo, per escludere USB e COBAS dalla trattativa. Eliminare i testimoni "scomodi", però, non è servito ad evitare le baruffe da cortile fra concertativi e corporativi (leggi fra Cgil, Cisl e Uil, Diccap e Csa) di cui tutti noi siamo stati "informati" solo con pettegolezzi e allusioni, a dimostrazione di quanto siano tenuti in considerazione i lavoratori da questi sindacati.

Ma veniamo al dunque: par di capire che laproduttività "generale" sarà all'incirca quella dell'anno scorso. Poichè il testo del decentrato non riporta cifre, aspettiamo di conoscere l’importo a marzo.

Rimangono, ovviamente, tutte le caratteristiche negative di questo istituto, prima fra tutte l'esistenza di "pagelline" che dividono i lavoratori, li assoggettano al potere dei dirigenti, li umiliano come scolaretti e li sottopongono a  mille vincoli per ottenere quattro soldi che, in una condizione di emergenza salariale sempre più drammatica, sono una goccia nel mare.

Di contro, lePosizioni Organizzative vengono mantenute e, erogate mensilmente, al momento della discussione del decentrato è sempre troppo tardi per intervenire...

Questa volta, tra l'altro, non vi è traccia di intervento neanche sulla "indennità di risultato", su cui pure qualcosa si poteva fare.

 

Su questi due aspetti centrali, non ci si venga a dire che la questione è la "legislazione nazionale". Non saremo certo noi a negare l'attacco forsennato che governo centrale e padroni portano a tutto il mondo del lavoro

MA DI QUESTO ATTACCO LE OO.SS. CONCERTATIVE CHE HANNO FIRMATO IL DECENTRATO SONO CORRESPONSABILI, PERCHÈ HANNO LAVORATO PER "TENERE BUONI I LAVORATORI" ANZICHÉ ORGANIZZARNE LA RESISTENZA E UNIFICARNE LE LOTTE A LIVELLO GENERALE.

 

Nel "verbale generale" che accompagna il testo del Decentrato vi sono altre questioni:

si parla del "ruolo centrale della mobilità", in termini che fanno presagire un incremento nell'uso di questo istituto, con effetti che l'esperienza ci dice non andranno certo a vantaggio dei lavoratori, ma aumenteranno il potere discrezionale dell'Amministrazione e dei dirigenti;

si parla positivamente dell'avvio del Fondo Complementare Perseo, che invece, come tutti i Fondi Pensionistici Complementari, è parte integrante del disegno di distruzione della pensione pubblica e servirà a drenare altre quote di salario verso le Borse, dove questi fondi investiranno il TFR e una parte delle risorse stanziate per la contrattazione.

 

Insomma, ce n'è abbastanza per dire che anchequesto Decentratoconferma un ulteriore impoverimento dei lavoratori, ne mantiene la sottomissione all'Amministrazione e prepara un ulteriore peggioramento delle nostre condizioni salariali e normative.

 

SMETTI DI SOSTENERE CHI TI SVENDE!

LOTTA IN PRIMA PERSONA PER I TUOI DIRITTI INSIEME AL SINDACALISMO DI BASE!

 

 

Genova .21.01.2013              USB – Pubblico Impiego – Federazione di Genova

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni