Comune di Genova.ASSEMBLEA ON LINE .Buoni pasto e permessi in Emergency Smart Working: un diritto dei lavoratori

Genova -

Buoni pasto e permessi in Emergency Smart Working: un diritto dei lavoratori

ASSEMBLEA ON LINE

 

La regolamentazione del buono pasto per i lavoratori delle Funzioni Locali è stabilita dall’art. 46 del CCNL 2000. In questo articolo si prevede che, qualora sia istituito, il buono pasto sia corrisposto ai dipendenti che lavorano al mattino con ripresa pomeridiana, inframezzando il lavoro con una pausa della durata non inferiore a mezz’ora e non superiore alle due ore.

 

Non c’è alcun motivo giuridico ed economico per non concedere il buono pasto in SW, considerato che per gli enti è una spesa già prevista nei propri bilanci e che le risorse corrispondenti non utilizzate dovranno comunque essere inserite nel fondo per Contratto Decentrato dell’anno successivo. Se però prevale la seconda ipotesi, viene meno il diritto individuale a non essere penalizzato economicamente.

 

A proposito di contratto collettivo decentrato integrativo anno 2020, atto n. 15/IC del 29.12.2020 sottoscritto da CGIL CISL Uil e RSU, ci preme sottolineare che lo stesso non è stato votato in assemblea plenaria RSU e pertanto la firma apposta per conto della RSU non può avere valore di approvazione da parte dell’Assemblea RSU.

 

Tornando ai buoni pasto in ESW, con stesso metodo, è stato sottoscritto da CGIL CISL UIL e RSU un protocollo di intesa (atto n. 03/P del 28.1.2021) in cui in maniera cervellotica (inserimenti, autocertificazioni, validazioni) si stabiliscono le modalità per l’attribuzione del buono a far data dal 01.01.2021 !

 

USB invece ritiene giusto e rivendica il puntuale riconoscimento economico, dovuto alla mancata attribuzione del buono pasto a decorrere da marzo 2020, per non penalizzare economicamente e individualmente il dipendente, perché la normativa lo prevede e anche perché in Emergency Smart Working i lavoratori hanno già sostenuto e continuano a sostenere le spese dell’energia elettrica, delle connessioni internet, utilizzano le proprie strumentazioni informatiche, il proprio telefono e la propria casa come se fosse un ufficio, con reperibilità telefonica dalla 8 alle 18 !

Molte difficoltà di applicazione del CCNL Autonomie Locali si stanno riscontrando anche nell’utilizzo dei permessi orari per particolari motivi familiari o personali (art. 32), dei permessi brevi (art. 33-bis), dei permessi per l’espletamento di visite mediche terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici (art. 35), per diritto allo studio (art. 45), ecc...

 

In merito, l’Aran in una nota scrive:

(…) anche nella modalità lavorativa agile potrebbe risultare possibile la fruizione dei permessi su base oraria previsti dalla contrattazione collettiva nazionale di lavoro vigente. Essi, nella fattispecie in esame, si concretizzerebbero nella possibilità per il dipendente, in relazione ad un intervallo temporale determinato, di essere sollevato dall’obbligo di contattabilità (…).”

 

 

 

 

Il riconoscimento dei permessi consentirebbe quindi di ridurre la propria prestazione lavorativa di conseguenza (es. 3 ore di permesso su un orario di 8 ore ridurrebbe l’orario a 5 ore). Il non riconoscimento del permesso è, di fatto, un erosione del salario nonché negazione dell’istituto contrattuale. I permessi devono quindi essere riconosciuti anche in lavoro agile.

 

Dobbiamo sempre ricordare che quello di questi mesi non è SW ma piuttosto “Lavoro Domiciliato” per pandemia. L’impegno delle lavoratrici e dei lavoratori ha permesso di continuare le attività e limitare il contagio. Non è accettabile una penalizzazione e un mancato riconoscimento di tutti i diritti previsti dalle normative vigenti.

 

Su questi temi l’USB vi invita a partecipare a un’assemblea on line il 23 febbraio p.v. alle 17 inviando l’adesione all’e-mail liguria.pubblicoimpiego@usb.it al fine di ricevere il link per accedere alla piattaforma digitale. Alla stessa mail potete segnalare criticità, suggerimenti e richieste per la tutela dei lavoratori e del servizio pubblico.

 

 

 

USB P.I. Funzioni Locali Liguria. Genova 10-2-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati