COMUNE DI GENOVA - ELEZIONI RSU CANDIDATI CON NOI

Genova -

ELEZIONI RSU 2-3-4-5 MARZO. ENTRA NELLA LISTA USB

CANDIDATI CON NOI PER NON DELEGARE PIU’ NESSUNO!

 

I tempi sono più che maturi per una presa di coscienza, da parte dei lavoratori, di quello che potrà essere il nostro futuro se non porremo un argine al progressivo e devastante smantellamento dei diritti del lavoro portato avanti da governo, padronato e sindacati complici.

La modifica dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori, la riforma delle pensioni, i contratti decentrati ormai soltanto vessatori, gli 11.000 lavoratori delle Province a rischio licenziamento non sono che gli ultimi colpi di un processo che dura ormai da oltre vent'anni.

Se vogliamo porre fine a tutto questo dobbiamo essere pronti ad impegnarci in prima persona, senza più delegare ad altri la lotta per la rivendicazione dei nostri diritti e, sicuramente, il rinnovo della RSU rappresenta un momento importante di questo percorso.

La RSU del Comune conta all’incirca una sessantina di delegati ripartiti tra le varie sigle sindacali. I delegati di U.S.B., nonostante siano sempre stati votati da un numero di lavoratori di gran lunga superiore rispetto a quello degli iscritti, sono sempre stati in netta minoranza numerica nell’assemblea dei delegati. Per questo motivo la R.S.U. non ha mai funzionato. Infatti, USB non ha mai potuto raggiungere la maggioranza che sarebbe servita a portare avanti le proprie decisioni né, addirittura, ha mai potuto convocare un’ assemblea dei delegati per discutere questioni d’importanza vitale per i lavoratori.

Durante l’ultimo mandato, l’assemblea RSU è stata convocata una sola volta in 3 anni. E per decidere cosa? Di non ammettere i delegati USB alle trattative!

Il risultato di tutto questo è sotto gli occhi di ogni lavoratore: una serie di decisioni prese unilateralmente dall’Amministrazione Comunale, che gli altri sindacati hanno accettato senza portare avanti alcuna lotta, come ad esempio l’averci tolto la possibilità di usufruire della malattia ad ore per i permessi per visita medica in orario di servizio, tanto per citare l’ultima delle nefandezze che cgil, cisl, uil, diccap e ugl hanno reso possibili!

  • Basta pagare tessere a dei sindacati che hanno dimostrato chiaramente di stare dalle parte del datore di lavoro!
  • Basta accettare il peggio, sperando che succeda sempre a qualcun altro!
  • Basta considerare il sindacato come uno strumento per risolvere soltanto i propri piccoli problemi individuali, spesso a scapito del nostro vicino! Ben altri e fondamentali diritti sono in gioco! E non soltanto da oggi!

Sono i lavoratori che fanno il sindacato e lo fanno per migliorare le condizioni di tutti!

I soli strumenti efficaci per rovesciare i rapporti di forza sono il numero e il conflitto.DOBBIAMO ESSERE TANTI E PRONTI A LOTTARE TUTTI INSIEME!

La lista è aperta a tutti i lavoratori dipendenti (non dirigenti) del Comune di Genova - sia di ruolo, che precari; per questi ultimi la possibilità di candidarsi è vincolata all’aver firmato un contratto di almeno 12 mesi a partire dalla data di costituzione della nuova R.S.U.

I candidati non devono necessariamente essere iscritti o iscriversi a U.S.B. o, diversamente, possono anche essere iscritti ad un altro sindacato.

Per le candidature è necessario contattare la Federazione di Genova allo 010/416934 o, se presente, il delegato sul posto di lavoro - entro il 13.01.2015.

 

Genova, 07.01.2015         (f.to in proprio Via Cantore 29/2)                                                 USB/P.I. – Federazione di Genova

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni