AMIU BONIFICHE CONTRO I PRECARI. IL SINDACO GUARDA E TACE

Genova -

COMUNICATO STAMPA

 

AMIU BONIFICHE SI ACCANISCE CONTRO I PRECARI,

RICORRE CONTRO L’ENNESIMA CONDANNA AD ASSUMERE

E SPERPERA SOLDI IN INUTILI SPESE LEGALI.

IL SINDACO GUARDA, TACE ( E PRIVATIZZA)

 

Amiu Bonifiche, società del gruppo AMIU, è stata costretta più volte dal giudice a riassumere lavoratori precari ingiustamente lasciati a casa.

 

Nonostante le numerose condanne in primo e secondo grado, Amiu Bonifiche si accanisce di nuovo contro i precari e impugna l’ennesima sentenza che la condanna all’assunzione di alcuni lavoratori.

 

Nelle partecipate i lavoratori non si possono assumere per mancanza di soldi, ma si possono tranquillamente sperperare centinaia di migliaia di Euro in avvocati e cause puntualmente perse.

 

Amiu Bonifiche fa parte di AMIU, società partecipata del Comune di Genova.

 

Le energie del Sindaco Doria sono in questi giorni tutte tese a privatizzare alcune partecipate, AMIU compresa.

 

Suggeriamo al Sindaco di indirizzare meglio i suoi sforzi e le sue attenzioni e verificare quanti soldi nelle partecipate si sprecano per errori dei dirigenti e per spese legali inutili.

 

Forse scoprirebbe che con gli stessi soldi si stabilizzano i lavoratori, si forniscono servizi ai cittadini, si fanno funzionare meglio le aziende.

 

Ma Doria sembra ormai aver appreso bene la lezione : accanirsi sui lavoratori è decisamente più facile che far funzionare le cose.

 

Mentre Cgil, Cisl e Uil scelgono come sempre il silenzio complice Usb è con i precari di Amiu Bonifiche e chiede al Sindaco di intervenire immediatamente per fermare i ricorsi e non essere complice di questo inutile accanimento contro i lavoratori.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati