AGENZIE FISCALI: RDB AVVIA LA RACCOLTA DI FIRME PER IL SALARIO ACCESSORIO

Genova -

Con una serie di assemblee in tutta Italia, lunedì 10 maggio RdB Pubblico Impiego avvia la raccolta di firme fra tutti i lavoratori del comparto Fisco per chiedere la stabilizzazione di una quota significativa del salario accessorio. Con questa iniziativa RdB P.I. risponde alla campagna ideologica su merito e valutazione dei dipendenti pubblici, portata avanti dal Governo ed approdata alla legge 150/2009.

 

La richiesta di stabilizzare i fondi accessori parte anche dalla constatazione che per tutto il 2010 anche ai lavoratori del comparto Fisco toccherà un aumento contrattuale pari a 5 Euro netti mensili, l'equivalente di un pacco di biscotti e un litro di latte, con la prospettiva di rinnovi sterilizzati pure nel 2011.

 

“La situazione finanziaria del nostro Paese non può legittimare una simile politica fiscale e retributiva”, afferma Stefano Vendetti, dell'Esecutivo Nazionale RdB Agenzie Fiscali. “La crisi finanziaria globale sta già costando tantissimo ai lavoratori pubblici, che pagano l'aumento della pressione fiscale e il taglio delle retribuzioni. Noi chiediamo di utilizzare i fondi aziendali per interventi strutturali che diano stimoli e prospettive ai lavoratori, mentre i sistemi di valutazione recentemente introdotti con la riforma non miglioreranno la qualità e l'efficacia dei servizi e rischiano di essere un potente disincentivo per i lavoratori che fino ad oggi hanno dato ai cittadini e al Paese una macchina fiscale efficiente e moderna”, conclude il rappresentante RdB.

 

La raccolta di firme proseguirà nei mesi successivi e sarà accompagnata da ulteriori iniziative con le quali RdB intende denunciare l'impoverimento degli stipendi e l'abrogazione per legge delle già minime possibilità di carriera.

 

Questa la lista delle assemblee negli uffici in partenza dal 10 maggio:

D P. Entrate Novara; U:P: Territorio Torino, CAM Torino; U.P. Territorio Cremona, D.P. Entrate Cremona; D.P. Entrate Lecco; Entrate Voghera; Entrate Lodi;; a Marghera (Ve) con assemblea congiunta di 3 uffici (Co, Cam, Ve2); Rovigo con assemblea congiunta di 2 Uffici (Entrate e Territorio); Ufficio Entrate di Adria (Ro); Bassano (VI) con assemblea all’Ufficio Entrate, Belluno con assemblea all’Ufficio Entrate, Padova con assemblea congiunta di 4 Uffici (Entrate di via Turazza e di via Vergerio, Dogana e Territorio), Ufficio Entrate di Cittadella (PD) e infine all’Ufficio Entrate di Este (Pd); UL Entrate Genova2; U.P. Territorio Genova; D.P. Entrate Bologna; U.P. Territorio Piacenza, D.P. Entrate Ancona; D.P. Entrate Firenze; U.P. Territorio Roma; Comprensorio D.R. – D.P. Roma 3 Cam Entrate Lazio, D.P.Entrate Cosenza; U.P. Territorio Cosenza, Dogana di Cosenza; D. P. Entrate di Nuoro; Entrate Sanluri (Cagliari), D.P. Entrate Palermo e D.P. Entrate Messina (banchetto raccolta firme) Ufficio territoriale Entrate di Badia Polesine; U.P. Territorio Napoli; D.P. Entrate Lecce.

 

Roma, 7 maggio 2010

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni