AGENZIE FISCALI LIGURIA. LA DIREZIONE REGIONALE:LA DIRETTIVA NAZIONALE NON SI TOCCA !!!

NON ABBIAMO SOTTOSCRITTO ACCORDO QUADRO CON DRE PERCHE' LA DIRETTIVA NAZIONALE LA RESPINGIAMO TOTALMENTE

Genova -

 

Il direttore regionale ribadisce tutte le restrizioni della direttiva “Pastorello” e conferma le pochissime modifiche che già avevano prospettato i direttori provinciali.

 UNICA “ CONCESSIONE” un bonus mensile di 3 ore di flessibilità in uscita.

 TRE “VARIANTI”:

·          apertura anticipata degli sportelli (8.45) con volontari presenti in ufficio;

·          introduzione di 2 nuovi profili orari;

·          garantire la maggiore apertura degli sportelli (+ 2 h o 4 h) con la rotazione di tutto personale degli uffici territoriali.

 Non sono certo aperture, è solo un tentativo per rendere più “presentabili” delle disposizioni assolutamente senza scopo, che non migliorano i servizi forniti all’utenza ma peggiorano solo le condizioni di lavoro dei dipendenti che fino ad oggi, hanno raggiunto tutti gli obiettivi fissati dall’agenzia.

L’amministrazione dovrebbe dotare i propri dipendenti di mezzi adeguati a contrastare l’evasione fiscale e non pensare solo a “vessarli” con restrizioni.

 I lavoratori in questo momento hanno l’esigenza di difendere e recuperare carriera, salario, contratti e non possono perdere ancora diritti.

 Non possiamo che ribadire la nostra contrarietà a sottoscrivere accordi a perdere.

Esec. Reg. AA.FF. USB Liguria

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni