LiguriaFederazione Regionale

PASSA ALL'UNANIMITÀ L'ACCORDO POSTO AL VOTO DEI LAVORATORI DELLA ATP

Gli autoferrotranvieri rimangono compatti.

Genova -

 

L’accordo siglato in prefettura dopo 5 giorni di blocco totale del servizio e nove ore di trattativa tra le rappresentanze sindacali di ATP, i vertici dell’azienda e della Citta’ Metropolitana sottoposto al voto dell'assemblea dei lavoratori è passato all'unanimità.


Gli autoferrotranvieri della ATP di Genova hanno dato una risposta determinata a quelle politiche che vedono svendere il bene pubblico ai privati; con la loro lotta, hanno fatto fallire il progetto delle società private, AUTOGUIDOVIE in testa, di accaparrarsi l'intera proprietà della società ed hanno rimesso al centro i loro diritti.

 

 

L'accordo siglato riconosce ai lavoratori il recupero del 30% dell’integrativo decurtato al momento del concordato fallimentare dell’azienda; un recupero finanziato dalla Regione Liguria con un fondo che il governatore Toti ha raddoppiato facendolo passare da 300 a 600 mila euro impegnando, in tal senso anche la “Citta’ metropolitana” di Genova che garantirà’ la ricapitalizzazione dell’azienda con oltre 1,5 milioni dell’importo complessivo di tre; partecipera’ anche il socio privato di minoranza (Autoguidovie), mantenendo l’attuale assetto societario a maggioranza pubblica, sulla base di un adeguato piano industriale.


Per approvare l’atto di indirizzo sulla ricapitalizzazione e’ stato convocato per mercoledi’ 21 dicembre il Consiglio della Citta’ metropolitana e i Comuni soci di Chiavari, Sestri Levante e Rapallo hanno convocato i Consigli, mentre Santa Margherita e Lavagna hanno gia’ approvato.